Tag Archives: Pop Art

Love/Hate. Da Magritte a Cattelan

Prima della discussa installazione dei tre bambini ‘impiccati’ alla quercia secolare di piazza XXIV Maggio a Milano, l’opera più famosa di Maurizio Cattelan era la (discussa) statua di cera del Papa colpito da un meteorite. Lo sconcertante, e quotatissimo, artista italiano è in mostra con altri autori-choc contemporanei, a Villa Manin di Passariano (Udine). Magritte e Cattelan hanno in comune il gusto di spiazzare lo spettatore, manipolando il reale. E proprio sulla sulla scia di un’arte che invita a una reazione netta, si muove la mostra Love/Hate – da Magritte a Cattelan (fino al 7 novembre). Ospita 50 opere – tra pittura, scultura, fotografia e installazione – esposte per la prima volta in Italia, con la collaborazione del Museo d’arte contemporanea di Chicago.

Love/Hate – il titolo è tratto dall’opera di Bruce Nauman – racconta l’arte degli ultimi sessant’anni, partendo da opere storiche come quelle di Magritte, Dubuffet e Balthus. Amore e odio, sono due sentimenti frequenti nello spettatore davanti all’arte contemporanea. Dell’odio abbiamo avuto di recente un saggio emblematico con Tam Tam: quanto ne hanno suscitato quei bambini appesi, ‘colpevoli’ di raccontare, in una sola lucida scena di plastica immediatezza, l’infanzia deturpata e schiavizzata ogni giorno nelle guerre, nelle violenze tra le mura domestiche, nelll’uso mercantile del loro effetto-innocenza nella pubblicità.

Love/Hate percorre gli sviluppi e le evoluzioni dell’arte fino ai nostri giorni, passando attraverso i principali artisti e movimenti che hanno caratterizzano la storia dell’arte contemporanea, come la Pop Art o il Minimalismo. Più di mezzo secolo di immaginazione, visioni, provocazioni. (cb)

Vedi anche: Anthony Julius: Trasgressioni d’autore

Su Internet
Intervista a M. Cattelan (Designboom)
René Magritte
Balthus Online
The Andy Warhol Foundation